Il Gesto e la Passione

di  - 1998

Suggestioni emotive

...Non stupisce, quindi, che fin dall'inizio la struttura di queste opere sia data per linee di forza di provenienza futurista (e non solo), che tendono a scomporre il soggetto ed insieme ad aprirlo, con suggerimento prospettico, oltre lo spazio dato, verso altre significazioni possibili. E tuttavia, quasi con andamento centripeto, lasciando intuire la persistenza di un nucleo di riconoscibilità, un fantasma - di paesaggi, di figure: e però forme sostitutive, non descrizioni.

Non vi sono cose descritte; ciò che si limita è caso, mai il congegno dell'apparire. L'atto rappresentativo è dunque una mediazione fra le potenzialità suggerite da un soggetto, ovvero oggetto tematico, e la necessità del visibile, tanto più che l'interesse di Borghi si mantiene più sulle suggestioni emotive che su esigenze di riduzione a un purismo linguistico, più sulle qualità allusive (sia pure a volte di origine naturalistica) che non su definizioni nette.

L'oggetto tematico, nel momento stesso in cui appare come per organizzazione interna di una materia ancora incerta, sembra pretendere un'ulteriore interrogazione e interpretazione. Ogni immagine, quasi estratta a fatica dal magma, si rivela in un certo senso al punto della sua scomparizione, ovvero della sua propensione a dire altro ancora…